MyCNA   

Semplificati: determinazione del reddito per cassa

Con la legge di Stabilità per l’anno 2017 il legislatore ha modificato il criterio di determinazione del reddito delle imprese in contabilità semplificata.

Fino al 2016 veniva utilizzato il criterio di competenza: i costi e i ricavi rilevavano nell’anno in cui erano maturati indipendentemente dal loro effettivo pagamento o incasso.

Dal 2017 viene utilizzato il criterio di cassa: i costi e i ricavi rilevano nell’anno in cui sono pagati (con alcune eccezioni: ammortamenti, plusvalenze/minusvalenze, TFR dipendenti, ecc).

Le imprese dovranno pertanto annotare, sui singoli documenti o su una prima nota, le date di incasso e pagamento delle fatture attive e passive prima di trasmettere i documenti al consulente che dovrà registrare anche questo ulteriore dato.

Sarà data comunque la possibilità di esercitare un’opzione con la quale i contribuenti decidono di presumere che la data di registrazione corrisponde a quella dell’incasso/pagamento. Questa opzione vincola il contribuente per tre anni, ma lo solleva dall’obbligo di annotare le date delle movimentazioni finanziarie.

Con tale regime di cassa il legislatore, considerato il perdurare della crisi economica in atto,  ha inteso far sì che le imposte vengano pagate solo sui redditi effettivamente percepiti.

Verifica con noi le opportunità del nuovo regime e l’opzione più adatta alla tua impresa.

CHIEDI INFORMAZIONI

 

Leggi anche:

Compila il modulo

Sarai ricontattato per verificare l’opzione più adatta alla tua impresa